leggende e fiori

IL MYOSOTIS Dal greco muosoton, significa, letteralmente , ”orecchio di topo”dato che la forma delle foglie di questa pianta ricorda esattamente quella delle orecchie  dei topi .E’ dotato di graziosi fiori azzurri a 5 petali disposti a spiga e stretti gli uni con gli altri.Noto anche  con il  soprannome di ”erba d’amore”è facile comprendere quale tipo di messaggio si possa … Continua a leggere

le leggende dei fiori

LA MIMOSA Forse  la mimosa è il fiore per cui crediamo che i fiori abbiano un’anima,una sensibilità:il suo nome ricorda il mimo e il mimetismo, è stata cosi battezzata perchè appena si toccano i suoi piccoli fiori gialli, tondi come palline, questi si contraggono, come se sentissero e avvertissero qualcosa.Conosciuta come albero dei sogni la mimosa sembra favorire i sogni … Continua a leggere

le leggende dei fiori

LA MARGHERITA Il vocabolo greco margaritès indicava in origine tanto una perla quanto una pianta comune in Egitto, una tra tutte le specie di margherite che si trovano ai quattro angoli del mondo.Questo grazioso fiore bianco, composto da una corona di petali bianchi e fini disposti  attorno a un cerchio di fiorellini tubolari gialli, fiorisce a macchie  ed è presente … Continua a leggere

Il linguaggio dei fiori

IL GIGLIO Conosciuto da oltre 3000 anni,è uno tra i più antichi fiori coltivati, diffuso nell’antico  Egitto , ma anche in Cina e in Giappone.La specie più nota è il giglio bianco anche detto ”giglio di Sant’Antonio”.Il fiore di giglio dai sei petali bianchi veniva spesso rappresentato sui vasi e sulle terracotte cretesi d’epoca minoica.Il giglio da sempre simbolo di … Continua a leggere

Il linguaggio dei fiori

LA LAVANDA Sotto il punto di vista etimologico , e letterale del termine,”lavanda’ indica esattamente ”l’azione di lavare”.Tale significato dimostra che già le famose lavandaie di un tempo si servivano delle virtù di tale pianta per lavare  e profumare tutta la biancheria.I suoi fiori blu violetto, la sua spiga, sono presenti ovunque nel panorama mediterraneo e i Greci come del … Continua a leggere

Il linguaggio dei fiori

LA GIUNCHIGLIA Il suo nome è un diminuitivo di giunco , il quale dal canto suo, designa una pianta dal lungo stelo flessibile che cresce nei luoghi umidi.In realtà si tratta di una specie di narciso che fiorisce a primavera nei campi e nei prati con graziosissimi fiori gialli.Alla giunchiglia si ricollega innanzitutto un potente simbolo di fortuna e felicità, … Continua a leggere

le leggende dei fiori

IL GIACINTO Il nome di origine greca,hyakinthos,venne utilizzato per designare una pietra preziosa di colore giallo tendente al rosso, poi,presso i Romani, una stoffa di colore violetto tendente all’azzurro,e infine,il fiore a pennacchio che appare proprio all’inizio della primavera e che può essere di colore rosa , blu, rosso o bianco.Anch’esso si ritrova in un mito greco, che vede come … Continua a leggere

le leggende dei fiori

IL SEMPREVIVO L’involucro o la corolla di questo grazioso fiore dai toni gialli,rosa azzurri,bianchi o viola, che ha la  particolarità di conservare le sue proprietà e anche il suo aspetto per tutto l’anno anche quando si dissecca-fenomeno che, in alcune delle sue specie, si verifica rapidamente, proprio poco dopo la fioritura-, è stato batezzato a partire del XVII secolo,col nome … Continua a leggere

tradizioni e simboli

L’ELIOTROPIO Il suo nome ,che i romani usavano anche per indicare una pietra preziosa,significa letteralmente ” chi si gira verso il sole”.Questa preziosa pianta ornamentale dai fiori blu , bianchi o violetti che possiede l’incredibile particolarità  di volgersi verso il sole,fu introdotta in Francia nel XVIII secolo dal botanico Bernard de Jussieu che l’aveva colta nelle montagne della Cordigliera delle … Continua a leggere

presagi e tradizioni

  LA VIOLACIOCCA Questo bellissimo fiore molto coltivato a scopo ornamentale,è d’origine mediterranea, possiede dei fiori vistosi e profumatissimi, il cui colore può essere  porpora, rosa, bianco oppure giallo-dorati.Alcuni popoli d’Europa ,d’America,d’Asia credevano che la violaciocca simbolo di gioia e di allegria, ma anche d’indulgenza e di compassione, nonchè d’eleganza e di grazia raffinata ,per il suo profumo di garofano, … Continua a leggere