le leggende dei fiori

870478748_0d0dda66f6 margherita.jpg LA MARGHERITA

Il vocabolo greco margaritès indicava in origine tanto una perla quanto una pianta comune in Egitto, una tra tutte le specie di margherite che si trovano ai quattro angoli del mondo.Questo grazioso fiore bianco, composto da una corona di petali bianchi e fini disposti  attorno a un cerchio di fiorellini tubolari gialli, fiorisce a macchie  ed è presente in tutte le latitudini.I simboli che le vengono attribuiti  sono tanto numerosi quanto le sue specie e forse anche di più.Grandezza d’animo , nobiltà di cuore, fedeltà, fiducia, fede, stima reciproca,meraviglia, amore, bellezza: si ha solo l’imbarazzo della scelta quanto ai  sentimenti che rappresenta.Ma è sopratuttoil simbolo della rarità che le viene collegato . In effetti, esattamente come la perla, la cui purezza non ha eguali che nella rarità, la margherita rappresenta un sentimento, un dono,un momento eccezionale.Quindi se si vuole sottolineare tutto ciò alla persona a noi cara è possibile farlo offrendo un mazzo di margherite, bianche e gialle , dal 19 al 25 marzo e dal 30 luglio al 5 agosto.Come però tutti sanno , gli innamorati sono soliti sfogliare la margherita , riproducendo ,senza saperlo,antichi riti oracolari associati a questo fiore che permettevano di sapere se le due anime erano fatte  o meno, per unirsi durante il loro passaggio sulla terra.

Glitter Grafici

 

 

 

1origanum_majorana5.jpg LA MAGGIORNARA

Questa pianta erbacea, con foglie profumatissime e fiorellini bianchi o porporini, viene utilizzata come aromatizzante ed è apprezzata in campo fitoterapico per le sue proprietà sedative e digestive.Originaria dell’Asia occidentale, la maggiorna è stata abbondantemente coltivata nel corso del tempo nei paesi mediterranei.Già dagli antichi Egizi, infatti,la utilizzavano come condimento e come erba medicinale.Sembra però che questi nomi siano più antichi di quanto in realtà si crede.Come è noto,infatti, secondo gli antichi Egizi, la maggiorana era la pianta della vita eterna ed è proprio per tale motivo che ne fecero uno degli attributi di Osiride.In India era l’attributo di Shiva, cioè il ”Buono”o il ”Gentile”il terzo dio della Trinità indù che,malgrado il suo nome,era una divinità che simboleggiava la distruzione e la dissoluzione.Ispirandosi alla tradizione  egiziana,i Greci e i Romani erano soliti piantare la maggiorana sulle tombe dei cari defunti , poichè credevano che cosi facendo avrebbero assicurato la loro pace dell’anima e della vita eterna.Inoltre in Grecia e a  Roma,si intrecciavano corone di erbe di maggiorana e di origano per gli sposi allo scopo di celebrare la loro unione, il loro  amore, la loro fedeltà.Oggi i  fitoterapeuti sanno che le sue foglie e le sue cime celano un potente ipnotico.Si comprende quindi il motivo per cui nell’antichità, venisse anche chiamata ” pianta del sonno” e simboleggiasse  la pace dell’anima e il riposo eterno.Più semplicemente se volete far pace con una persona con cui avete avuto una lite o augurare che la vostra relazione con lei rimanga sempre uguale e armoniosa, offritele un mazzo di maggioranata tra il 12  e il 18 febbraio.

Glitter Grafici

 

 

 

 

 

malva-fiore-infiammazione.jpg LA MALVA

Questo fiore ha dei petali sottili di colore rosa violaceo ed è dotato di un grosso stelo che gli conferisce un’aria maestosa.Le sue virtù medicinali furono  riconosciute e particolarmente apprezzate fin dall’antichità : emolliente-vale a dire calmante di infiammazione di tensioni  e apportatore di sollievo e distensione lassativo, purgativo e diuretico.Malgrado i benefici effetti prodigati per millenni a uomini e donne ,viene attribuita alla malva tutta una tradizione di dispiaceri d’amore, di tristezza , di delusione di pene di cuore.Quindi se si decide di offrirne un mazzo alla persona a noi cara nel periodo dall’8 al 14 gennaio , significa dimostrare sincerità e purezza di cuore.Si testimonia in questo modo la propria buona disposizione per l’anno appena iniziato.

Glitter Grafici

le leggende dei fioriultima modifica: 2009-03-25T20:33:00+00:00da cucciola-55
Reposta per primo quest’articolo

Lascia un commento