le leggende dei fiori

IL SEMPREVIVO L’involucro o la corolla di questo grazioso fiore dai toni gialli,rosa azzurri,bianchi o viola, che ha la  particolarità di conservare le sue proprietà e anche il suo aspetto per tutto l’anno anche quando si dissecca-fenomeno che, in alcune delle sue specie, si verifica rapidamente, proprio poco dopo la fioritura-, è stato batezzato a partire del XVII secolo,col nome … Continua a leggere

tradizioni e simboli

L’ELIOTROPIO Il suo nome ,che i romani usavano anche per indicare una pietra preziosa,significa letteralmente ” chi si gira verso il sole”.Questa preziosa pianta ornamentale dai fiori blu , bianchi o violetti che possiede l’incredibile particolarità  di volgersi verso il sole,fu introdotta in Francia nel XVIII secolo dal botanico Bernard de Jussieu che l’aveva colta nelle montagne della Cordigliera delle … Continua a leggere

presagi e tradizioni

  LA VIOLACIOCCA Questo bellissimo fiore molto coltivato a scopo ornamentale,è d’origine mediterranea, possiede dei fiori vistosi e profumatissimi, il cui colore può essere  porpora, rosa, bianco oppure giallo-dorati.Alcuni popoli d’Europa ,d’America,d’Asia credevano che la violaciocca simbolo di gioia e di allegria, ma anche d’indulgenza e di compassione, nonchè d’eleganza e di grazia raffinata ,per il suo profumo di garofano, … Continua a leggere

presagi e tradizioni

LA GINESTRA I grandi fiori gialli e spinosi di quest’arbusto, riuniti a fitti grappoli o a cespuglio,sono assai familiari in Europa, ma anche in Africa e in Asia.Non è per’altro impossibile che, etimologcamente, il suo nome sia d’origine araba.Nota da tempo immemorabile per le sue virtù medicinali- con decotto della sua radice è possibile guarire l’idropisia-questa pianta occupa un posto … Continua a leggere

Ttradizioni e simboli

               LA DALIA Fu verso la fine del XVIII secolo tra i pochi indios sopravvissuti alla cristianizzazione e alla civilizzazione della  loro cultura, prima tolteca , poi azteca che il botanico svedese Adrea Dahl vide e raccolse per la prima volta, questa pianta dai fiori stupendi,che cresceva in Messico,e di cui gli Indios stessi si ornavano nelle loro feste religiose … Continua a leggere

le leggende dei fiori

             LA CLEMATIDE Questo fiore profumato appare nel cuore dell’estate.E’ provvisto di lunghi e fini contorni piumati-che gli procurarono il soprannome di ”barba di Dio”- lungo uno stelo che può raggiungere i 30 metri di altezza e si inerpica sulle colline sassose e gessose delle regioni meridionali.Il suo nome deriva dal greco Kléma che indica il tralcio della vigna.L’ etimologia … Continua a leggere

le leggende dei fiori

                   IL CAPRIFOGLIO Come suggerisce l’origine latina del suo nome -caper-”corpo”-folium-”foglia”, è semplicemente la foglia per cui vanno matte le capre, che trovano facilmenye questa pianta in quanto essendo una rampicante, cresce attorno ai rami , tronchi, cespugli e sui muri.E’ stata soprannominata dunque ”erba per le capre” ma anche”fior di miele”;quest’ultimo appellativo le è stato conferito non per il … Continua a leggere

Il linguaggio dei fiori

                    LA CAMELIA Anche se apparentemente il suo nome ha le stesse origini del termine cammello dal greco ”Kamelos”, tale fiore nn ha alcuna relazione con questo animale del deserto.Il nome di camelia, infatti fu conferito a questo fiore solo nel XVIII secolo, da Linneo, medico e botanico svedese , come omaggio al gesuita G.J.Kamel, missionario in estremo oriente … Continua a leggere

Il linguaggio dei fiori

IL FIORDALISO Questo grazioso e piccolo fiore blu, dall’aspetto fragile, si trova generalmente nei campi di grano dove germoglia e cresce spontaneamente a fianco delle spighe mature.Il suo nome deriva dal termine francese ”fleur de lis”, ovvero fiore del giglio.Non a caso, infatti in letteratura il termine ”giglio” viene utilizzato sia per indicare il fiore che possiede tale nome sia … Continua a leggere